Semi di Lino

Il lino è una pianta che cresce spontanea, ma che viene anche coltivata,
i suoi frutti contengono dei semi di colore scuro dalle innumerevoli proprietà.
 
Regolarizzano il flusso intestinale e possono essere usati per depurare l’intestino purchè ingeriti con una buona quantità di liquidi. Possono essere perciò utilizzati in caso di stitichezza: lasciando in ammollo un cucchiaio di semi in un bicchiere d’acqua per una notte, le mucillagini presenti nei semi a contatto con l’acqua andranno a creare una sostanza vischiosa antinfiammatoria per l’instestino.
 
Ottima fonte di omega 3 , ricchi di sali minerali, proteini e lipidi.
Buona anche la presenza di lecitina, un insieme di fosfolipidi necessari per il buon funzionamento del sistema nervoso e del cervello.
 

Dove acquistarli: potete recarvi nei punti vendita Bio (ad esempio NaturaSi) oppure in qualsiasi altro supermercato. Esistono anche delle confezioni di semi misti (lino, zucca ecc) che potete utilizzare per condire le vostre insalate.

Utilizzo in cucina, preparati : solitamente vengono utilizzati in cucina per sostituire le uova agendo da legante nella preparazione di biscotti, torte, pancake ecc.

Se soffrite di patologie intestinali chiedete un consiglio al vostro medico prima di utilizzarli perchè potrebbero crearvi infiammazione.

Altri usi: oltre alle proprietà nutritive i semi di lino sono anche legate al mondo della cura della persona come impacco per capelli, gel e balsami per renderli più morbidi, nutriti e lucenti.

 

 

 

Condividi su: