Trucchi in cucina e ricette con l'avocado

Trucchi in cucina e ricette con l’avocado

Trucchi in cucina e ricette con l’avocado, le sue proprietà, come utilizzarlo per la preparazione delle ricette e come conservarlo.

Trucchi in cucina e ricette con l'avocado

L’avocado è un frutto?

L’avocado è un frutto che viene spesso scambiato per un ortaggio poiché viene spesso utilizzato nella preparazione di piatti salati.

E’ originario del centro America e prende il nome dalla parola azteca ahuacatl che significa testicolo.

Questo perché nell’antichità veniva considerato un frutto afrodisiaco, data anche la sua forma particolare.

L’avocado fa ingrassare?

E’ un frutto ricco di grassi, ma grassi buoni.

Molto più calorico di altri frutti, apporta benefico alla circolazione poiché i grassi acidi sono alleati del cuore ed aiutando a ridurre i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Qualche fetta di avocado all’interno dell’insalata oppure la polpa schiacciata su una fetta di pane rappresentano la quantità giornaliera ideale.

L’avocado ha un notevole effetto saziante perciò aiuta a mantenere in forma.

Quali sono le proprietà dell’avocado?

È ricco di acido folico, importante per la normale funzione cellulare e ancora di più in gravidanza per prevenire alcune malformazioni del feto.

Come riconoscere un buon avocado?

La buccia deve essere liscia , senza ammaccature, al tatto il frutto deve essere morbido, ma non troppo.

Un buon avocado ha il picciolo che protegge la polpa del frutto dagli agenti esterni.

Esistono anche varietà di avocado molto scure, quindi messi in commercio nella loro perfetta maturazione, ma fate attenzione a scegliere quello giusto.

Trucchi in cucina e ricette con l’avocado

Come si mangia?

Per questo potete fare riferimento al mio articolo già presente nel blog dove troverete anche alcune ricette.

Qui potete trovare una guida per la preparazione e l’utilizzo, ovvero un passo passo su come pulirlo dalla buccia e prepararlo per le ricette.

Qui trovate invece un’alternativa ai classici antipasti per il periodo natalizio.

In alternativa al panettone potete utilizzare del pane toscano, tostatelo qualche minuti in padella aggiungete olio EVO, sale e pepe quindi i rimanenti ingredienti delle ricetta.

Come si conserva la polpa di avocado?

Se è già maturo, si conserva in frigorifero per alcuni giorni.

Tuttavia, una volta sbucciato, deve essere consumato in fretta perché la polpa tende a diventare scura.

Conditela con del succo di limone oppure del lime e lasciatela vicina al seme.

Evitate di conservarla per più di 24 ore.

Se l’avocado è troppo duro o troppo morbido?

Se l’avocado non è maturo mettetelo nel portafrutta vicino alle mele.

L’etilene sprigionato dalla mela matura accelererà la maturazione del frutto vicino.

Se invece è troppo morbido, utilizzatelo per la preparazione di utilizzatelo per preparare creme (guacamole) o smoothies.

Trucchi in cucina e ricette con l'avocado

Cosa fare con il seme dell’avocado?

Il seme dell’avocado è commestibile ed anche ricco di proprietà.

Per consumarlo serve prima di tutto rimuovere lo strato esterno, sottile e marrone.

Una volta spellato è possibile fare un infuso facendo bollire il seme sbucciato per circa 10 minuti.

In alternativa, si può grattugiare nelle insalate o anche su piatti di pasta o riso.

Infine, tostare, e quindi frullare, per ottenere una polvere da impiegare in diverse ricette o preparazioni o da aggiungere al mattino nello yogurt.

Con il seme dell’avocado si possono ottenere anche delle piantine.

Una volta lavato infilzatelo con degli stuzzicadenti e tenendo la punta verso l’alto infilatelo in un bicchiere d’acqua ( appoggiandolo sugli stuzzicadenti) facendo in modo che solo la base sia bagnata.

Dopo un paio di mesi spunterà una radice e successivamente un germoglio.

A quel punto potrete trasferire tutto in un vaso con la terra.

Qual è la stagione dell’avocado?

L’avocado essendo un frutto esportato da tutto il mondo è sempre reperibile.

Condividi su: