3 CONSIGLI PER UNA ESTATE DI BENESSERE - Alessia Marzana
3 CONSIGLI PER UN'ESTATE DI BENESSERE

3 CONSIGLI PER UN’ESTATE DI BENESSERE

Scopriamo i 3 CONSIGLI PER UN’ESTATE DI BENESSEREcon la Dr. Ssa Alessia Marzana.

3 CONSIGLI PER UN'ESTATE DI BENESSERE

CROMOTERAPIA

Finalmente è arrivata l’estate e, a partire da questo mese di Giugno, il protagonista indiscusso sarà il sole.

Il colore per eccellenza dell’estate è il giallo che nella cromoterapia ha un significato ben preciso.

Il giallo rappresenta il colore del sole, della vitalità e sottolinea la ricerca del nuovo per questo motivo viene utilizzato nelle varie circostanze di disagio psicofisico, apatia e depressione.

In particolar modo questo colore sembra essere molto efficace nelle
situazioni di inappetenza e anoressia cronica poiché le sue specifiche vibrazioni cromatiche sembrano essere in grado di stimolare l’appetito.

L’utilizzo di questo colore a tavola è ideale poiché migliora le funzionalità
gastriche, quindi la digestione.

Inoltre, tonifica il sistema linfatico aiutando così ad eliminare le tossine attraverso il fegato e l’intestino.

3 CONSIGLI PER UN'ESTATE DI BENESSERE

ALIMENTAZIONE

La Natura ci offre tantissima frutta e verdura di colore giallo, arancio e rosso: carote, peperoni, pomodori, barbabietole, albicocche, nespole, melone, pesche, papaya e mango.

La colorazione giallo-arancio è segno dell’elevato contenuto di carotenoidi che, oltre ad avere un ruolo antiossidante ed essere precursori della vitamina A, importantissima per il benessere degli occhi e delle mucose, sono ideali per prepararci alla tintarella estiva poiché in grado di stimolare la produzione di melanina.

Esempio di giornata tipo pro-abbronzatura

colazione: macedonia con pesche e albicocche condita con succo di limone + 1 yogurt greco bianco.

spuntino: centrifugato di carota, zenzero e ananas ;

pranzo: pasta fredda esotica con perle di melone, gamberetti e rucola.
spuntino: 2 albicocche e una manciata di mandorle.

cena: prosciutto e melone

ABBRONZATURA

20 minuti al giorno di esposizione diretta ai raggi solari del viso e delle braccia, sono sufficienti per poter produrre la preziosissima vitamina D.

Si tratta di una vitamina liposolubile che viene sintetizzata dal nostro organismo grazie all’assorbimento dei raggi del sole attraverso la pelle.

È una vitamina fondamentale per la regolazione del metabolismo del
calcio e quindi per la salute delle ossa.

Purtroppo la vitamina D è scarsamente presente negli alimenti, la si trova in tracce in alcuni pesci grassi, latte e derivati, uova e fegato.

L’unico alimento abbastanza ricco di tale vitamina è l’olio di fegato di merluzzo.

Per questo motivo è consigliabile l’esposizione ai raggi solari (con moderazione nelle ore più calde) e nei casi di carenza sarebbe bene ricorrere agli integratori.

La carenza si può manifestare con dolori muscolari e ossei e predispone alla demineralizzazione ossea, causando così rachitismo nei bambini e osteomalacia negli adulti.

Inoltre carenze di vitamina D sono correlate con alcune forme depressive stagionali e malattie cutanee come eczemi e psoriasi.

CURIOSITÀ

21 giugno, solstizio d’estate; ufficialmente inizia la stagione estiva ;

Il nome Giugno è legato alla dea Giunone, divinità della mitologia romana, spesso rappresentata nell’atto di allattare.

Secondo la mitologia, si narra che dalle gocce di latte del suo seno sia nata la via lattea ;

23 giugno, Festa di San Giovanni; si celebra il sole ed in suo onore viene acceso un fuoco allo scopo di conferirgli più forza ed energia.

La pianta associata a questa festività è l’iperico, nome scientifico Hypericum Perforatum L., per via dei vari “fori” che presentano le sue foglie se viste in controluce; mentre nel gergo comune è noto anche come erba di San Giovanni.

Questa pianta dai bellissimi fiori gialli ha proprietà antibiotiche, antivirali, antiossidanti, neuro protettive e antidepressive, specie nei casi lievi e moderati.

L’oleolito di iperico, dal colore rosso intenso, che si prepara per macerazione della pianta in olio di oliva è ideale per uso esterno nel trattamento di scottature, ferite e piaghe.

3 CONSIGLI PER UN'ESTATE DI BENESSERE

Bibliografia:

www.ilgiornaledelcibo.it
www.tantasalute.it
www.curenaturali.it
www.wikipedia.it

Condividi su: